Marsala

MARSALA TRA STORIA E ARCHEOLOGIA

Marsala porta con orgoglio la sua storia e la sua cultura. La città deve il suo nome agli Arabi che la battezzarono Mars-Allah (porto di Allah) ed è conosciuta a tutti come la città in cui sbarcarono i mille uomini in camicia rossa di Garibaldi nel 1860; lo sbarco fu il primo passo verso l’unità d’Italia.

Altra caratteristica di Marsala, che l’ha resa famosa in tutto il mondo, è il vino Marsala: liquore dolce da meditazione, che dovrete assolutamente degustare e acquistare come souvenir del vostro viaggio in Sicilia. Le cantine storiche, alcune tra le etichette più prestigiose dell’isola, hanno sede proprio a Marsala.

Puntare dritto al cuore di Marsala significa raggiungere un centro storico chiuso al traffico, quindi perfetto per lunghe passeggiate anche con i bambini. Da non perdere lo splendido Duomo barocco dedicato a San Tommaso di Canterbury alle cui spalle troverate il museo archeologico che ospita un’originale nave punica. Vi sfidiamo a non rimanere incantati da Mozia, antica città fenicia, uno straordinario museo archeologico a cielo aperto, dove natura e storia si sorridono in un’atmosfera senza tempo.

saline di Marsala

ANDARE PER CANTINE E PER MULINI A VENTO

Marsala è celebre anche per l’omonimo, eccellente, vino da dessert e da "meditazione" che è possibile degustare nelle numerose cantine (Florio e Donnafugata in testa a tutte) ed enoteche, molte ricavate negli antichi bagli ristrutturati che erano i feudi dei grandi proprietari terrieri del passato.

Il pomeriggio, prima del tramonto, è il momento migliore per una passeggiata alla Riserva dello Stagnone. Mulini a vento, onde del mare che giocano a rincorrersi dolcemente, i profumi dell’isola e i colori del tramonto che sembrano scelti dalla tavolozza di un pittore. Questo è il paesaggio che si aprirà ai vostri occhi. La riserva in alcuni periodi dell’anno viene prescelta da aironi, anatre selvatiche e cavalieri d’Italia per la nidifcazione.

Per concludere il vostro tour di Marsala, vi suggeriamo di far tappa al Museo del Sale. Scoprirete come viene estratto il sale dal mare, come viene trasformato ed adoperato dall’industria alimentare. Il museo si trova all’interno di un antico mulino a vento. Con un po’ di fortuna potrete avvistare anche qualche fenicottero rosa, immobile nella caratteristica posa elegante.

cantine storiche Marsala